Technicalia

Quale metal detector: quale scegliere

 19 ottobre 2015
  |  
 Categoria: Curiosita'
  |  
 Scritto da: admin

Quando si decide di acquistare un metal detector per sé o per fare un regalo non sempre si conosce qual è il miglior modello da comprare.


Esistono diversi modelli e diverse case produttrici e diventa quindi indispensabile capire quali fattori valutare per dare al cercametalli una corretta valutazione. Iniziamo col dire che un buon metal detector deve essere stabile, discriminare correttamente i vari metalli ed avere una buona profondità.


Esaminiamo questi tre principali fattori nel dettaglio. Cosa si intende per stabilità? Un metal detector stabile è un modello che non suoni senza un valido motivo. Alcuni modelli infatti vengono definiti instabili perché sono sensibili e tarati male, talmente tanto da suonare al solo movimento della piastra di ricerca vicino al terreno. Sono soprattutto le copie cinesi ad avere questo problema, modelli molto ma molto simili ai modelli più gettonati ma che in realtà si assomigliano solo esteticamente. Non hanno quindi nulla a che vedere con i componenti interni che compongono il cervello ed il cuore di questi prodotti.


Discriminazione, di cosa si tratta? Un altro fattore determinante per la scelta di un modello da acquistare. La discriminazione è una funzione che permette di suddividere i vari metalli e di classificarli separatamente. Usando tale funzione sarà infatti possibile scegliere se ricercare solo un determinato metallo o se ricercarli tutti escludendone uno in particolare. Se ad esempio si è interessati a ricercare solo l’oro sarà possibile impostare il metal detector in modo tale che solo l’oro sia rilevato. Allo stesso modo sarà possibile discriminare il ferro dalla ricerca per poi rilevare tutti gli oggetti metallici tranne quelli composti da materiali ferrosi.


Profondità, quali profondità sono in grado di raggiungere i cercametalli? Non esiste una profondità minima né massima. Ogni modello ha le sue caratteristiche tecniche e le sue potenzialità. A questo si dovranno aggiungere la mineralizzazione del terreno, la grandezza dell’oggetto rilevabile ed il materiale di cui è composto. In linea generale possiamo comunque affermare che un modello apprezzabile dovrebbe rilevare una moneta da 2 euro almeno a 10 cm.


Passiamo ai modelli da scegliere. Abbiamo parlato delle caratteristiche principali che un buon metal detector dovrebbe avere, ma chi non conosce questo settore, pur avendo letto tutto sarà ancora al punto di partenza. Proprio per questo motivo ecco la lista dei modelli più indicati per i principianti: Fisher F2, Fisher F22, Garrett Ace 250, Garrett EuroAce, White’s Coinmaster, Teknetics Alpha 2000 e Teknetics Eurotek. Questi sono solo alcuni di una lunga lista. Ciascun modello può essere acquistato con una spesa che varia dai 180€ ai 250€. Qualsiasi modello scegliate tra quelli elencati farete il giusto acquisto.

Barra strumenti
2012-2017 - Technicalia.it - Tutti i diritti riservati