Technicalia

Quale telecamera posteriore per auto acquistare: guida allo shopping

 05 dicembre 2018
  |  
 Categoria: Tecnologia
  |  
 Scritto da: admin
telecamera posteriore auto

Uno dei migliori progressi tecnologici che ci aiutano a parcheggiare la nostra auto e a mantenerla in buone condizioni e come elemento di sicurezza aggiuntivo per evitare incidenti sono le telecamere auto di retrovisione.


Questi dispositivi sono quasi il pane quotidiano nell'attrezzatura delle auto moderne, ma se la tua auto non la monta di serie e desideri acquistarne una, devi prendere in considerazione una serie di punti:



Schermo


Per montare una telecamera posteriore nella nostra auto abbiamo due opzioni: o il veicolo è dotato di una radio DIN di tipo 2 con uno schermo preinstallato o optare per l’ acquisto di un schermo aggiuntivo da posizionare sulla visiera parasole del conducente, ad esempio.


Nel primo caso, la procedura è abbastanza semplice perché in fondo si basta rimuovere la radio dal vostro alloggio e individuare i connettori sul quale collegherà il cablaggio. Le connessioni sono generalmente etichettate o hanno uno schema esplicativo nel manuale, ben inserito nell'alloggiamento.


Nel secondo caso, se dobbiamo acquistare uno schermo aggiuntivo da installare, la procedura può essere anche più semplice ma più ingombrante. D'altra parte, il cablaggio sarà visibile e ci sarà un oggetto che aggiunge peso al parasole. Ci sono altri schermi più piccoli che possono essere posizionati con una ventosa sul parabrezza o fissati con una staffa specifica al cruscotto, ma sono piccoli e la loro estetica è piuttosto ingombrante.



Collegamento


Per collegare utilmente una telecamera per la retromarcia alla nostra macchina, dovremo trovare un modo per farla funzionare solo quando colleghiamo la telecamera di retromarcia. Per ottenere ciò, abbiamo bisogno che il dispositivo riceva energia solo quando inseriamo la retromarcia, quindi dovremo individuare il cavo che va alle luci di retromarcia.


Inoltre, dobbiamo essere in grado di fornire alla fotocamera il potere di connettersi o disconnetterlo a volontà tramite un pulsante. Per fare ciò, è sufficiente aggiungere un fusibile e posizionare un interruttore nel punto che meglio si adatta al cruscotto. Inoltre, per impedire al circuito delle luci di retromarcia e all'interruttore di comunicare, dovremo posizionare alcuni diodi in modo che la corrente possa circolare solo in una direzione ed essere connessioni indipendenti.



Posizione


Una delle domande più complicate a cui rispondere quando si installa una telecamera per la retromarcia nella nostra auto è decidere dove collocarla . Sembra una domanda semplice, ma non lo è. Normalmente non ci sono molte opzioni, ma all'inizio dovremo posizionarla il più centrata possibile. Da lì, il suo è usare il punto più alto e più discreto possibile. In sostanza, ciò che è discreto è una questione di estetica; l'elevazione è per la prospettiva ideale.


Ci sono anche telecamere integrate nelle luci della targa o nella terza luce dello stop Una volta deciso il sito la fotocamera andrà fissata saldamente, e non guasta mai aggiungere un tallone di sigillante per evitare infiltrazioni d'acqua.



Capacità di regolazione


Un punto da tenere in considerazione quando si acquista una fotocamera per l'auto è l' angolo di rotazione dell'obiettivo della fotocamera . Molte telecamere oltre a girare su se stesse hanno dei registri per regolare il fotogramma sulla posizione finale, quindi prima di acquistare qualcosa è necessario considerare dove dovrebbe essere posizionata.



Angolo di visione


Le caratteristiche tecniche delle fotocamere hanno un problema ed è che in molti casi i dati offerti dal produttore di solito non sono completamente corrispondenti alla realtà . Basta guardare l'angolo dell'ottica per vedere che ciò che pubblicizzano di solito non si avvicina troppo alla realtà. Praticamente tutte le telecamere retrovisori con grandangolo ottico annunciano 120º, 135º, 170º e 180º, ma ai fini pratici ciò che vediamo sullo schermo è in un quadro molto meno ampio, ma, sì, del tutto deformato.



Risoluzione


La maggior parte delle telecamere di retromarcia non offre dati di risoluzione. Normalmente siamo abituati alle misurazioni in pixel. Ad esempio, una fotocamera che offre 1.000 TVL equivale a una risoluzione di 1.280 per 720 px. In ogni caso, la cosa migliore è non avere troppe illusioni e vedere le telecamere posteriori come accessori di sicurezza quando si parcheggia come non come un equipaggiamento tecnologico di alto livello con qualità Full HD.



Impermeabilità


Poiché è un elemento esterno che molto probabilmente subirà il tempo inclemente ad un certo punto della sua vita, è molto importante che oltre ad essere montato in modo sigillato nel veicolo il dispositivo sia impermeabile.


Un adeguato isolamento che protegga la telecamera dalla pioggia, polvere e sporcizia è critico quando si tratta di optare per una di queste telecamere. Il grado di impermeabilizzazione è stabilito dalla certificazione IP a due cifre.


Il primo è da 0 a 6 e qualifica la protezione antipolvere 6 è il massimo e il secondo impermeabilizzazione 0 a 9 pianeggiante 9 i getti d'acqua a pressione. Il livello più comuni che possiamo trovare in macchine fotografiche è IP67 o IP68.



Linee guida sul display


Alcune fotocamere solitamente incorporano nel loro software interno conciso l'opzione di avere linee fisse per contrassegnare la distanza dagli oggetti situati dietro l'auto . Fortunatamente sono elementi che possiamo facilmente sopprimere perché nella maggior parte dei casi, a causa della posizione nella nostra auto, la dimensione, l'angolo di inquadratura o la prospettiva non ci dicono assolutamente nulla. Se la fotocamera ha o meno queste linee non dovrebbe essere un fattore da prendere in considerazione, ma è importante la possibilità di eliminarle.



Illuminazione a LED


La qualità dell'immagine nelle fotocamere di solito è piuttosto scarsa, quindi in condizioni di scarsa visibilità o mancanza di illuminazione troveremo molta granulosità nell'immagine. Per evitare questo, ci sono dispositivi che incorporano LED attorno alla fotocamera ed emettono luce per migliorare l'immagine.


La cosa brutta è che il prezzo è che aumenta drammaticamente le sue dimensioni, hanno bisogno di un contributo aggiuntivo di energia, l'installazione può essere più complessa e, alla fine, l'immagine non migliora troppo.



Prezzo


Il prezzo potrebbe non essere uno dei punti più rilevanti in questo tipo di acquisto. Più che scegliere una telecamera o un'altra a seconda del suo costo, dovremo farlo per le caratteristiche che abbiamo visto prima.


Guardando su un qualunque comparatore di prezzo è facile per trovare telecamere di retromarcia in offerta. Si va da poco più di 10 euro per le fisse, 20 o 30 euro per quelle che hanno il controllo del bersaglio, a più di 30 per avere l'integrazione di illuminazione a LED e, successivamente anche a prezzi più alti per quelle che presumibilmente sono più professionali.


In ogni caso l'esborso non è eccessivamente elevato, ma come avete visto sarà necessario avere un po' di tempo a portata di mano per far si che il lavoro di installazione sia il più discreto e soddisfacente possibile.


Barra strumenti
2012-2017 - Technicalia.it - Tutti i diritti riservati